The funeral

2019, Jan 05    

Kings head, piccolo e oscuro sport pub al 59 di Essex Road, Islington. Danno Portogallo Svizzera su ben tre televisori oggi, malgrado, proprio in quel pub si svolga il party di un funerale.

Tra familiari ed amici del compianto si contano anche due bambini, un vecchio col kilt e una appariscente vedova.
La corona di fiori recita “dad” mentre fioccano calde ed avvolgenti pinte.
Al Kings head non servono da mangiare, così, visto che il buffet dello scomparso era ormai esaurito, optiamo per un sushi take away consumato avidamente durante il match.

Di lì a poco, nei cessi, il mio compagno di pisciata, uomo barcollante sulla sessantina vissuta e con voce rauca mi guarda e dice: “mate, I’m pissed! it must be hayfever”.
Annuisco sorridente, senza saper bene cosa si risponda in questi casi, specialmente a un funerale.

Andando via mi viene in mente che le uniche lacrime che abbia visto versare erano di uno svizzero in tv.

Anche io voglio un funerale così.